Events

Monfrà Jazz Fest

Pictures
Attachments
Details

Monfrà Jazz Fest

Dates
from 13 August 2024 to 18 August 2024, from 06 September 2024 to 08 September 2024

Description
Dopo i concerti boutique nel centro storico di Casale Monferrato e a contatto con l’acqua sul fiume Po, le mostre realizzate con il Parco del Po piemontese, i laboratori naturalistici e in collaborazione con il Museo Civico casalese, il MonJF si prepara alla settimana ferragostana con sei giorni no-stop e on the road per far conoscere e apprezzare sempre di più le bellezze del Monferrato territorio Patrimonio Unesco, sconfinando anche nella Pianura del Po per riconfermare il legame con l’acqua che è anche il tema di questo volume 7.2.
Dal 13 al 18 agosto il festival accoglie gli appassionati di jazz per sei giorni di esplorazioni musicali e culturali dedicati alla Valcerrina e ai paesaggi del fiume Po, per una programmazione che andrà a esplorare l’acqua nelle sue molteplici forme, sia reali che metaforiche, anche a riconferma degli obiettivi di sostenibilità e antispreco del Fest. Durante i concerti ricordiamo infatti che l’acqua è distribuita gratuitamente dietro cauzione del bicchiere; un contributo che è servito nello scorso mese di aprile a piantumare alberi per la foresta condivisa del parco del Po piemontese e che gli organizzatori del Fest auspicano di poter replicare.
Ad agosto ci sarà inoltre un appuntamento di Trasformazioni, l’Italia che cambia a passo di jazz, inserito nel progetto nazionale di I-Jazz, l’associazione nazionale del Festival Jazz, organizzato in occasione dei cento anni dalla morte di Franz Kafka, con il contributo del podcast della giornalista e musicista Valentina Lo Surdo.


PROGRAMMA
Si ricomincia martedì 13 agosto alle ore 21.00 dalla suggestiva balconata sul Po del Belvedere San Luigi, a Cantavenna di Gabiano. Il duo Andrea Sabatino_tromba & Vince Abbracciante_fisarmonica proporrà “Melodico” un progetto discografico di rivisitazione di otto brani che hanno fatto la storia della musica italiana tra cui Noi due e Brava, due straordinari successi di Mina. Il luogo panoramico si presta a una godibilità non solo musicale ma naturalistica, per cui prima del concerto alle ore 17.30 ci sarà la visita guidata al bosco e al borgo di Cantavenna in collaborazione con le guide del Parco del Po e alle 20 la merenda sinoira a cura di I Love Cantavenna (prenotazioni al numero 339 4611304). La partecipazione è libera, le consumazioni sono a pagamento. In caso di maltempo merenda e concerto saranno spostati al coperto.

Mercoledì 14 agosto il MonJF proporrà un invitante menù di musica afroamerica, offerto dal duo Tiziana Cappellino_ voce e piano e Alberto Marsico_organo hammond. Si andrà dagli standard jazz più o meno noti, al gospel, al funky fino a medley ironici e brani originali. Il concerto che si terrà alle Chiesa di San Lorenzo, via Roma 10 a Camino con inizio alle ore 21, sarà preceduto alle ore 16.30 da una visita guidata alla scoperta del borgo monferrino con il suo imponente castello e la cappella degli Scarampi con una splendida vista verso il Po e le Alpi.
Dopo la passeggiata, in attesa dei musicisti, si potrà approfittare della merenda sinoira al sacco (ore 20.00) preparata dal Ristorante del Peso di Camino e degustare i vini dell’Azienda Agricola Bianco di Camino.
La partecipazione è libera, consumazioni a pagamento (per la merenda prenotazioni entro il 12/08 al numero 371 3126383). In caso di maltempo merenda e concerto saranno spostati al coperto.

Per la giornata di giovedì 15 agosto ci si sposta in pianura, a Frassineto Po, dove alle 16.00 è prevista una visita guidata del Centro di Interpretazione del Paesaggio in via Marconi 5, ospitato nell’elegante Palazzo Mossi e al centro storico del borgo. Si ritorna poi a Palazzo Mossi dove alle 17.30 si esibirà il duo Lorenzo Simoni_sax e Iacopo Teolis_tromba. La loro proposta si intitola “Openings” ed è una serie di componimenti ispirati agli scacchi come improvvisazioni di un gioco in divenire. Il progetto, che si svolge con il sostegno di NUOVOIMAIE, proporrà al pubblico brani di Thelonious Monk e canzoni estratte dai musical di Broadway del Novecento, oltre che musiche composte appositamente per questa formazione. Alla conclusione del concerto brindisi monferrino alla giornata di Ferragosto offerto dall’Accademia di Cultura Berardino Cervis.

Venerdì 16 agosto si torna sulle colline, allo splendido borgo di Gabiano dove alle 18.30 ci sarà la possibilità di visitare il labirinto del Castello. Il maniero è sede di una storica cantina di cui sarà possibile a fine visita degustare e acquistare i vini e alle 20.00 possibilità di merenda sinoira (prenotazioni 348 8227808). Alle 21 sullo splendido belvedere di Piazza Europa si esibirà il Grooving birds 4et (Marika Pontegavelli_voce e piano, Matteo Pontegavelli_ tromba e flicorno, Francesco Zaccanti_contrabbasso e Riccardo Cocetti_batteria) in “Amarcord” un omaggio alla canzone italiana. Si tratta della prima fatica discografica del quartetto, di cui Marika Pontegavelli è la front woman nonché la musa ispiratrice di un sound che spazia dallo swing al jazz contemporaneo strizzando l’occhio ai grandi cantautori del Novecento, da Battisti, a Modugno e Tenco per citarne alcuni.
La partecipazione è libera, consumazioni a pagamento. In caso di maltempo ci si sposterà nel salone comunale, sottostante la piazza.

Sabato 17 agosto si torna a un luogo ormai abbastanza familiare per il MonJF on the road, ovvero a Piancerreto, frazione di Cerrina, nel parco della casa museo di Armand Gatti, cineasta e drammaturgo figlio di un immigrato italiano e di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita, celebrato con una mostra "La Parola Cane Abbaia?” che sarà inaugurata alle ore 17.00, prima del concerto e che rimarrà visitabile fino al 30 aprile 2025. A far risuonare di note il bosco anfiteatro Eugenia Canale_piano elettrico e Riccardo Fioravanti_baritone guitar con i loro “Electric dialogs”, con una esibizione che rielabora materiali musicali apparentemente distanti per musica e stile ma che i due musicisti riescono a far dialogare, accostando brani di autori classici del primo Novecento, composizioni originali di jazz contemporaneo e brani dalle radici africane. Con il sostegno di NUOVOIMAIE. Dopo il concerto che inizierà alle ore 18.00 sarà possibile approfittare della merenda sinoira (ore 20.00) preparata dalla pro Loco di Piancerreto (prenotazioni 346 0873570) per poi scatenarsi con il dj set di Luciano Morciano Dj in "Afrobeat Night" (ore 21.00).
La partecipazione è libera, consumazioni a pagamento.
In caso di maltempo ci si sposterà al Circolo di Piancerreto.

Domenica 18 agosto, data conclusiva del volume 7.2 del MonJF, prevede attività per grandi e piccini durante l’intera giornata alla Grangia di Pobietto di Morano sul Po, a riconferma dello spirito del Fest che vuole rendere la musica un polo di attrazione per far conoscere e promuovere il territorio e il suo patrimonio naturalistico, artistico e culturale, senza perdere di vista obiettivi imprescindibili per l’organizzazione della manifestazione, come la sostenibilità e l’inclusione. Le attività rientrano nel progetto nazionale di I-Jazz, l’associazione nazionale del Festival Jazz, che ha organizzato in occasione dei cento anni dalla morte di Franz Kafka, con il contributo del podcast della giornalista e musicista Valentina Lo Surdo “Trasformazioni, l’Italia che cambia a passo di Jazz” toccando dieci località italiane, di cui la data del Fest rappresenta la settima tappa.
Mattinata dedicata al Trekking a piedi e in bici risalendo il Po fino alla collina di Camino per la visita alle esposizioni di Enrico Colombotto Rosso, uno dei protagonisti del secondo Novecento con la sua produzione artistica che lo ha portato a una fama internazionale.
Percorso ad anello con arrivo e partenza dalla Grangia di Pobietto.
Ore 9.00 Accoglienza e registrazioni.
Ore 9.30 Escursione cicloturistica con guida a pagamento. Prenotazione 342.7328496
ore 10.00 Percorso ad anello a piedi (guidato) e in bici (libero con traccia gps) gratuito.
Lungo il percorso sarà possibile pranzare al The Iron Cutter Pub di Camino (339 2229570) o usufruire dell’area picnic presso la Grangia di Pobietto con lunchbox a cura de Il ristorante del Peso su prenotazione (339 7841406).

Per chi allo sport preferisce il disegno a Pobietto sarà possibile dedicarsi alla pittura spontanea e libera “dall’acqua all’acquarello”, con partecipazione libera e gratuita (prenotazioni vivereilpopiemontese@gmail.com). Per i primi 5 partecipanti ci sarà un omaggio a sorpresa. Gli artisti saranno invitati ad esporre le loro opere nel pomeriggio per dare modo a chi assiste al concerto di godere oltre che della musica anche dell’arte. Sarà inoltre possibile visitare gratuitamente il museo e le mostre sul tema dell’acqua.
Alle ore 16 sarà possibile partecipare alla visita guidata e gratuita della Grangia di Pobietto, tenuta fondata dai monaci cistercensi il cui lavoro è stato determinante a partire dal Medioevo per l’assetto e lo sviluppo del territorio attraverso la bonifica delle aree e la diffusione della coltivazione del riso.
Alle 17 il concerto di Canale Spinello 4et (Eugenia Canale_piano, Sonia Spinello_voce, Ashti Abdo_ duduk, liuto curdo e huluzi, e Achille Succi_sax e clarinetto basso) dal titolo che richiama ancora una volta l’acqua, “Flow”, chiuderà la seconda sessione del Fest. Con il contributo di NUOVOIMAIE.

Come dice un proverbio, se è vero che il riso nasce nell’acqua e muore nel vino, anche il Fest terrà fede a questo motto, dandovi appuntamento al primo weekend di settembre (6-7 e 8/09) per festeggiare la vendemmia tra cantine e distillerie.

Per essere sempre aggiornati sul programma www.monjazzfest.it

Info

Information and contacts
Different locations