ARCHEOWINE - ARCHEOSAPORI NELLA TERRA DI LIBARNA

Serravalle Scrivia
01/04/2021 - 15/09/2021

Culturale

Descrizione attività

Parte dalla città romana di Libarna un percorso storico-archeologico ed enogastronomico che porterà il turista a scoprire i prodotti locali che ancora oggi custodiscono l'espressione più autentica del passato.
In questo angolo di Piemonte che abbraccia la Liguria e dove dall'appennino si vede il mare, i protagonisti principali sono i due grandi vini del territorio: il Gavi Docg e il Timorasso Terre di Libarna. A raccontare gli antichi sapori e le storie legate alla produzione vitivinicola di questa terra, saranno artigiani del gusto, produttori e aziende che realizzano le loro eccellenze partendo proprio dagli Archeosapori.

Prezzo

315.00 €
per persona base 2 pax - massimo 6 pax
 

Per tariffe confidenziali e B2B contattare direttamente l'operatore che propone il pacchetto.
 

Informazioni

1 GIORNO

Arrivo a Gavi Ligure, sistemazione in b&b o agriturismo e pranzo libero.

Passeggiata nel vecchio borgo (Bandiera Arancione TCI) dove tra le stradine e le case colorate del centro si arriva ad ammirare la Chiesa di San Giacomo, bellissimo esempio di architettura romanica. Si sale poi verso il FORTE per una visita guidata della fortezza a poligono edificata tra il Cinquecento e il Seicento.

L'itinerario prosegue con la visita in una azienda vitivinicola, a produzione  completamente biologica, e dove uno dei prodotti di eccellenza è il Cortese Gavi Docg ottenuto da fermentazione ed affinamento in anfore di terracotta. A seguire degustazione in cantina.

 

Rientro a Gavi - Cena in osteria con piatti tipici della tradizione.

2 GIORNO

 

Dopo la colazione la giornata inizia a Libarna con la visita all'AREA ARCHEOLOGICA della città romana costruita nel 148 a.C. lungo la via Postumia che collegava Aquileia con Genova. Si attraverserà la storia della città insieme al racconto degli antichi sapori e della produzione/commercio del vino arrivando fino ai giorni nostri con gli Archeosapori, cioè quegli alimenti e prodotti che, con adattamento e trasformazione nel corso dei secoli, sono ancora presenti sulle nostre tavole.

Si prosegue con la visita del MUSEO DI LIBARNA dove sono contenuti i reperti archeologici rinvenuti nel sito e testimoni della vita quotidiana della città romana.

Sosta golosa con gli Archeosapori in pasticceria dove si degustano gallette e “tessellae” di farro e il bacio di Libarna (a base di miele e nocciole, ingredienti utilizzati per i dolci già nella cucina romana).

Sempre a Serravalle un pranzo veloce sempre alla ricerca degli Archeosapori con tappa con la tradizionale farinata, prodotto semplice a base di farina di ceci acqua sale ed olio d'oliva cotto nel forno a legna.

Nel primo pomeriggio si raggiunge il comune di Voltaggio, uno dei comuni più “liguri” della provincia di Alessandria la cui origine romana deriva dal passaggio della antica via Postumia, fulcro degli scambi commerciali provenienti dal porto di Genova.

Dopo un giro nel centro storico con la sosta sul ponte romanico dei Paganini sul fiume Lemme e una visita alla Chiesa di S.Maria Assunta andiamo a scoprire un piccolo gioiello, la PINACOTECA DEL CONVENTO DEI CAPPUCCINI con i suoi preziosissimi dipinti di autori liguri, piemontesi e lombardi.

Sulla via del ritorno sosta nel paese di Carrosio per la degustazione degli amaretti, dolci a base di mandorle, qui sapientemente realizzati da quattro generazioni dal  tanto da avere ottenuto il prestigioso marchio di eccellenza De.Co. Oltre a degustarli su prenotazione sarà possibile assistere alla loro realizzazione.

Rientro a Gavi, tempo libero a disposizione per un aperitivo nelle vinerie del centro.
Cena in agriturismo.

3 GIORNO

Dopo la colazionE la visita di un'altra cantina di eccellenza del territorio  dove continueremo a scoprire, oltre a tutti i vini della loro produzione, nuovamente un cortese Gavi Docg vinificato in anfora.

A conclusione della nostra visita, con una breve passeggiata di 1 km su strada asfaltata dal centro di Bosio, possiamo raggiungere la Panchina Gigante Arancione, la numero 84 del circuito ideato dal designer statunitense Chris Bangle. La panchina è collocata sul bricco del Ronco e dal suo panorama mozzafiato sui vitigni si può scorgere il Monte Tobbio e la sua antica Chiesetta.

Prima del rientro a casa, a Serravalle Scrivia possibile sosta per lo shopping al

MC ARTHUR GLEN SERRAVALLE OUTLET.

La quota comprende:

  • 2 notti b&b e/o agriturismo a Gavi in pernottamento e prima colazione;

  • 2 cene con menu della tradizione in ristorante/osteria tipico;

  • 2 visite e degustazioni in cantina;

  • ingressi al Forte di Gavi – Area Archeologica di Libarna – Museo di Serravalle Scrivia – Pinacoteca di Voltaggio

 

La quota non comprende:

  • trasporto e trasferimenti;

  • tassa di soggiorno;

  • bevande durante i pasti;

​Per informazioni e prenotazioni:

MONFERRATO TRAVEL by Mondo Tondo
Via Mondovì 32
15121 Alessandria
tel. 0131443031
info@monferratotravel.it
mondotondoviaggi@libero.it

 

Indirizzo e contatti
- 15069 Serravalle Scrivia (Alessandria)